Skip to main content

Lo stage è stato molto duro per loro, 2 ora tra kihon geiko, kumite e kata per i piccoli samurai dello Shogunato.

Purtroppo c’erano 6 assenze ma i 10 hanno dato il massimo per tutto il tempo evidenziando dedizione, passione e rispetto, nonchè sudore e impegno. Loro sono il futuro del kyokushin, più in genere delle arti marziali ed è li che a mio avviso bisogna concentrarsi di più con il lavoro per garantire un futuro migliore a loro e alla disciplina che amiamo.

Spero continuino con lo stesso spirito per tutta la vita, dimostrando sempre che le chiacchiere se le porta il vento e che solo il duro lavoro ripaga.

Un grazie anche ai genitori , che si sono a loro volta appassionati, e che permettono ai loro figli di praticare senza problemi. Bravi!

Senpai Marco

 

Lascia un commento